SPESE DI SPEDIZIONE GRATUITE SOPRA I 200€ !

Webinar "Terapia fotodinamica e fototerapia con luce a diodi 460 nm per le patologie del cavo orale"

Inizio
17/02/2021 19:30

Fine
17/02/2021 21:00

Luogo
ZOOM

Relatori
Dott.ssa Cinzia Casu

Tipologia
Parodontologia

Iscrizioni Chiuse

Programma

Fototerapia e fotodinamica possono essere realizzati anche senza il laser?
Esiste uno strumento che consenta di polimerizzare velocemente il composito e allo stesso tempo curare alcune infezioni del cavo orale?

Ci sono protocolli semplici e strumenti poco costosi per realizzare una buona fotodinamica sul cavo orale?
Con la luce a diodi potrai far fronte a queste esigenze. Segui questo webinar per saperne di più!

ABSTRACT
L'utilizzo di luci a diodi a 460 nm di lunghezza d'onda, in odontostomatologia come strumento di cura è sempre più documentato in letteratura scientifica.

Spesso siamo abituati a sentire parlare di questo tipo di lunghezza d'onda in ambito conservativo, per la polimerizzazione del composito, in realtà sia utilizzata da sola (fototerapia), sia in abbinamento ad un fotosensibilizzante (terapia fotodinamica), risulta essere particolarmente utile nel trattamento di diverse patologie a carattere infettivo ed immunitario del cavo orale ed inoltre può essere performante per decontaminare e desensibilizzare la superficie degli elementi dentali, in previsione di restauri molto profondi.
La relazione ha un carattere essenzialmente pratico e dopo una breve valutazione di ciò che è presente in letteratura scientifica sull'argomento, prevede illustrazione di casi e suggerimenti di protocolli clinici anche per i colleghi meno esperti di terapia fotodinamica e fototerapia.

DOTT.SSA CINZIA CASU
Laureata nel 2010, titolare di studio odontoiatrico dal 2014, con particolare riferimento alla patologia orale. Corso di Perfezionamento e Master in Chirurgia e Patologia Orale.
Presidente AIRO (Accademia Italiana Ricerca Orale) e socia attiva TIDE (Trending Italian Dentistry). Relatrice in diversi corsi (Ordine dei Medici di Genova e Cosenza, AIO e ANDI) e congressi italiani ed internazionali.
Autrice di oltre 130 pubblicazioni, attualmente collabora con diverse Università italiane, in particolare con l'Università di Cagliari e di Bari e con l’Università UCM di Malta. 

*
*
*
*
*
*